[DEA#11] Pescepoli - Merluzzo alla panna e piselli

Chiedo nuovamente venia per l’impiccio di settimana scorsa, e mi accingo dunque a scrivere la nuova ricetta della settimana: Pescepoli (da voi votata nella Grande pagina delle ricette ricette mancanti)!

Ovvero merluzzo con panna e piselli (e cipolla, che come avrete notato metto un po’ ovunque). Anche questa ricetta è stata fatta al mare, dove sono andato a rilassarmi dopo essermi laureato, ecco! E nessuno che mi abbia fatto i complimenti!
Però pur avendo cucinato e fotografato mi sono dimenticato la chiavetta internet e casa e quindi eccetera eccetera parole in libertà.

Torniamo a noi! Questa ricetta arriva dalla Spagna, e finora non l’avevo mai preparata io, ma è semplice, quindi non avrete problemi nemmeno voi! Ce l’ha insegnata la sorella di Paula, che immagino l’abbia anche ideata, a suo tempo, quindi diciamo tutti grazie Carmina.
Grazie Carmina!

In Spagna vendono il merluzzo surgelato a dischetti, inutile dire che in Italia no, e a dischetti è molto più carino da presentare e più divertente in generale… ma noi ci conformiamo, giusto? Giusto.

Conformisti. ఠ_ఠ

Pescepoli - Merluzzo alla panna e piselli (ricetta per 2 persone)

  • Filetti di merluzzo 400 g
  • 1 cipolla
  • Panna da cucina 200 g
  • Piselli 200 g
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 bicchiere di brodo (io ho usato un pezzettino di dado vegetale)

Ok, per prima cosa tiriamo fuori il nécessaire e mettiamolo sul tavolo.

• 400 g Filetti di Merluzzo

• Piselli, panna, vino, dado, cipolla

Ora che abbiamo tutto, tagliamo la cipolla a dadini e buttiamola in padella con un po’ d’olio. Avevo in casa la cipolla di tropea per fare la panzanella, quindi mi sono adattato, ma una cipolla “classica” è più indicata per questa ricetta, se non altro per il colore della pelle, che in una ricetta tutta bianca e verde da un’aria malaticcia al tutto… pur non compromettendone il sapore!

• La cipolla tagliata

• La cipolla di Tropea in padella

È ora il turno del pesce, che, ancora congelato, dovremo aggiungere in padella e fare insaporire con l’olio e la cipolla. Dopodiché sfumiamo con il vino per due minutini e aggiungiamo il bicchiere di brodo caldo. Fatto questo tappiamo la padella e lasciamo cuocere a fuoco moderato per una decina di minuti, girando il pesce a metà cottura.

• Il merluzzo in padella e il brodo a scaldarsi

• Merluzzo e cipolla sfumati con il vino

• L'aggiunta del brodo

• Poi tappiamo e lasciamo cuocere

Passati i dieci minuti aggiungiamo i piselli e giriamo un’altra volta il pesce, giusto per fare qualcosa mentre i piselli si scaldano.
Possiamo ora aggiungere la panna e mescolare fino a ottenere un sughetto denso! (se vi viene troppo liquido, un cucchiaio di farina aggiusterà tutto; o anche se vi piace particolarmente denso)

• Aggiungiamo i piselli[/caption]

• ...E la panna

Lasciamo che la panna insaporisca bene tutto per due minuti e siamo pronti a servire!

• Ed ecco il nostro merluzzo impiattato!

Ecco fatto! Ora potere votare quale ricetta estiva volete imparare nella Grande pagina delle ricette ricette mancanti!

Alla prossima!

Ti è piaciuto l’articolo?

Perché non dai un’occhiata al mio romanzo, allora?
Scaricalo gratuitamente, senza trucchi né inganni, o paga quello che ritieni giusto. Leggilo, prestalo, amalo, odialo, ignoralo, ma spargi la voce. Più siamo meglio è!

Lasciami provare a stupirti!

Condividi Commenti